top of page

La gestione "sostenibile" del verde

Premessa

Questa sezione del sito nasce dall'esigenza di presentare e illustrare i concetti principali che riguardano un campo da golf.

Si tratteranno temi riguardanti la progettazione, la gestione e le tipologie di tappeti erbosi per un percorso di golf.

 

La realizzazione di un buon percorso di golf è un grande progetto che richiede un ingente investimento di capitali.

Per giungere a delle decisioni ed alla definizione delle specifiche fasi di sviluppo, è essenziale seguire un accurato piano organizzativo.

 

La logica del rispetto ambientale è una condizione da cui non si può più prescindere:

  • cambiamento climatico,

  • disponibilità e consumi di acqua,

  • trattamenti biologici (non chimici) contro parassiti e infestanti,

  • consumo di energia elettrica

dettano le regole per progettare, realizzare e soprattutto manutenere un percorso di gioco.

 

Le specie erbose presentano esigenze diverse in termini di manutenzione e le tecniche utilizzate influenzano direttamente la composizione della specie, soprattutto sulle superfici di putting.

La realizzazione e la manutenzione nei climi più caldi andrebbero sempre utilizzate le specie macroterme, in quanto più sostenibili di quelle microterme, come, per esempio, l'Agrostis. Le specie macroterme si adattano naturalmente ai climi caldi e, di conseguenza, richiedono un apporto idrico minore, un aspetto critico, questo, in quanto questa risorsa è spesso limitata, sia in termini di qualità che di quantità. Se l'apporto idrico dovesse essere un problema, alcune specie macroterme sono più sostenibili di altre.

Il Golf Club Saluzzo ha progettato e gestito, da maggio 2019 a giugno 2020, in collaborazione con il dott. Massimo Mocioni (Sezione Tappeti Erbosi della Scuola Nazionale di Golf della F.I.G.) e la dott. Francesca Faldella (Barenbrug Italia), la riconversione del tappeto erboso del golf per 9 tee (partenze), 9 fairway, l' area dei battitori in erba e l'area approcci del campo pratica.

La macroterma che abbiamo scelto per la riconversione è la Monaco Bermuda Grass

 

Le fasi di diserbo attraverso lo scotico del manto erboso (foto a sinistra) e di semina della bermuda - foto a destra.

La buca 6 dopo un anno dalla riconversione tee e fairway nella foto a sinistra e particolare nella foto a destra.

Di seguito abbiamo selezionato, per chi fosse interessato e "curioso", alcune letture di approfondimento dei temi appena citati.

La pianificazione della costruzione di un percorso di golf
J. B. Beard  - Traduzione e aggiornamento a cura di  P. Croce - A. De Luca - M. Mocioni

Linee guida generali per una manutenzione ecocompatibile dei percorsi di golf italiani

Sezione Tappeti Erbosi della Scuola Nazionale di Golf della F.I.G.  e Golf e Ambiente

I tappeti erbosi – Microterme e Macroterme. Impiego di specie macroterme per la formazione di tappeti erbosi in zone di transizione: aspetti gestionali

Abstract tratto dalla tesi di laurea di A. Verzotto - Prof. S. Macolino Università di Padova

La varietà Monaco Bermudagrass

Barenbrug Italia

bottom of page